mercoledì 17 luglio 2024
  •   |  -A
  •   |  A
  •   |  +A
Sei in : Home » Servizi online » Focus
Focus

Archivio Focus

Elenco
Immagine

Casa Vacanza

La Cooperativa Arteinsieme annuncia la prossima apertura ad Itri della nuova e accogliente Casa Vacanza “Madonna delle Grazie”

I lavori sono ufficialmente terminati il 31 dicembre 2016 ma la tenacia (e l’immancabile pizzico di pazienza) è stata l’arma per fronteggiare la morsa della burocrazia che, inesorabile, ha cercato di bloccare questo nuovo sforzo imprenditoriale. E, invece, il conto alla rovescia è iniziato a Itri per l’inaugurazione giovedì 31 maggio la nuova e accogliente comunità alloggio per anziani “Madonna delle Grazie” che la società cooperativa sociale “Arteinsieme” di Itri ha realizzato, tra mille sacrifici economici, al civico 108 di Corso Appio Claudio lato Roma. Si tratta di un nuovo tassello imprenditoriale, occupazionale ed economico che la cooperativa “Arteinsieme” ha voluto inserire nel proprio apprezzato ed invidiato mosaico di successi nel delicato settore dell’assistenza delle persone più svantaggiate (anziani e immigrati richiedenti protezione personale) e anche degli stessi animali.

“Anima” infaticabile e generosa di questo nuovo intervento nel sociale è la presidente della cooperativa “Arteinsieme” è la dottoressa Patrizia Marciano che nell’intervista video allegata spiega le finalità ma le innumerevoli difficoltà sorte e risolte per aprire una struttura nel luogo in cui a Itri storicamente era operativo un tradizionale e superato ospizio. Quella struttura è stata acquistata, ristruttura e soprattutto riqualificata e, in attesa di beneficiare delle necessarie autorizzazioni amministrativa da parte del comune di Itri, “visitata” nottetempo da alcuni ladri che avevano asportato numerosi televisori installati per i futuri ospiti.

La struttura è articolata su tre piani, privi di ogni qualsivoglia barriera architettonica e collegati da un ascensore, scale e relativi corridoi con una capacità ricettiva di 12 persone: è dotata di camere singole e doppie, fornite di servizi igienici e doccia, predisposizione tv, campanello di allarme ed ogni confort strumentale all’accoglienza degli ospiti oltre di ogni altro servizio (cucina, dispensa, sala pranzo, spazio destinato allo svolgimento di attività ricreative e zona relax. L’inaugurazione di questa comunità persegue anche una finalità di natura occupazionale si avvale, infatti, di un’equipe professionale che propone innanzitutto la salvaguardia della salute degli ospiti e dei rapporti con i propri parenti e amici promuovendo e garantendo le relazioni sociali. L’equipe offre anche prestazioni personalizzate che tengano conto dei bisogni specifici ed “unici” dei suoi ospiti, nel rispetto della privacy e, soprattutto, (alla luce degli ultimi gravissimi episodi di cronaca giudiziaria evidenziati dalle forze dell’ordine e dall’autorità giudiziaria) della dignità personale.

Queste peculiarità sono state sottolineate nei loro interventi dalle diverse autorità intervenute al simbolico taglio del nastro e, ancorprima, dallo scoprimento di una targa all’esterno della struttura. Tra questi Nino Arena, componente del consiglio d’amministrazione del consorzio “Parsifal” cui aderisce la cooperativa “Arteinsieme”, l’attivo vice-sindaco del comune di Itri Andrea Di Biase ed il direttore della Confcooperative Lazio Gennaro Cerino

La dottoressa Marciano nell’intervista allegata fa il punto anche sulle altre iniziative messe in atto sul territorio del sud-pontino, dal canile ad un centro di assistenza per giovani profughi, e anticipa che il fenomeno dell’immigrazione quanto prima cesserà. “Ecco perché siamo motivati – conclude – a fare di più e meglio, il nostro ‘working in progress’ deve tutelare i nostri ospiti ma anche le tante persone che generosamente prestano ogni giorno la loro infaticabile collaborazione”.

Arteinsieme
Elenco
15.482 visite